Paolo Carito: “Roma 2024 il clou agonistico per gli atleti europei”

Archiviati i mondiali di Budapest, si guarda già ai grandi eventi del 2024. La stagione outdoor sarà chiaramente focalizzata sui Giochi Olimpici di Parigi, ma a giugno – dal 7 al 12 – grande attenzione sarà riservata ai Campionati Europei di Roma.

La macchina organizzativa è già al lavoro per garantire una rassegna di alto livello sotto tutti i punti di vista e stamattina, sulle pagine del Corriere dello Sport a firma di Franco Fava, è intervenuto Paolo Carito, direttore generale della Fondazione presieduta da Stefano Mei creata per gli Europei di Roma 2024.

“Gli Europei di Roma fungeranno da trampolino di lancio per Parigi – ha detto Carito – E avere a giugno i migliori atleti d’Europa sarà una opportunità anche per i tanti turisti presenti nella Capitale”.

Carito ha poi aggiunto che ci saranno “tre situazioni sbalorditive“, anticipando che la qualificazione del peso si terrà davanti al Colosseo, che la mezza maratona si correrà nel centro della città e che la marcia arriverà all’interno dello stadio Olimpico “dopo un percorso all’interno del Foro Italico”.

Per l’occasione, è già partita la campagna di reclutamento dei volontari e Carito ha affermato di aver ricevuto al momento oltre 500 richieste di adesione.


Potrebbe interessarti anche...

Gli articoli di questo autore

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *