La pioggia non ferma i runners a Crema e Livorno. Maratonina a Magri e Cheroben

Fonte COMUNICATO STAMPA

Bellissima edizione della Maratonina di Crema, giunta alla sua 17esima edizione e confermatasi un vero riferimento di vertice per il podismo autunnale italiano. Il suo percorso estremamente veloce ha messo alla prova le centinaia di concorrenti arrivati un po’ da ogni parte d’Italia, chi per puro spirito agonistico e chi per abbinare alla corsa anche la scoperta di una delle più belle città del Nord Italia.

La manifestazione promossa dalla Bike & Run era inserita nel calendario nazionale Fidal, sia nella sua distanza di base, i 21,097 km chiamati ad assegnare i titoli provinciali, sia per la 10 km presente nel programma anche attraverso la Marian Ten, tradizionale prova non competitiva. Al traguardo, in totale, sono stati 1.800 i runners arrivati.

La gara ha avuto un esito per certi versi sorprendente con la vittoria di Luca Magri (Recastello Radici Group) che in 1h04’52” ha inflitto un distacco pesante al favorito della vigilia, il kenyano dell’Atl.Brugnera Friulintagli Ishmael Chelanga Kalale, staccato di 1’56”. Terzo posto per Stefano Avalle (Pod.Valle Varaita) a 2’47”.

In campo femminile sfida tutta africana con la kenyana dell’Atl.Castello Emily Chepkemoi Cheroben prima in 1h15’14” davanti all’etiope Asmerawork Bekele Workeba (Pod.Torino) a 1’13” e a Federica Frigerio Atl.Mds Panariagroup) a 3’30”.

Mella 10 km prima piazza per Mohammed Morchid (Dinamo Sport) che in 30’26” ha prevalso per 54” su Roberto Di Pasquali (Climb Runners) e per 1’21” su Federico Scabini (Atl.Pavese). A Francesca Durante (Atl.Casone Noceto) la prova delle donne in 36’57”, alle sue spalle Valentina Cividini (Runners Bergamo) a 5’30” e Elisa Gazzoni (Gta Crema) a 5’35”.

E in Toscana successi di Passuello e Kerage

Neanche la pioggia ha potuto tenere lontani i podisti iscritti alla sesta edizione della Livorno Half Marathon. A primeggiare è stato Domenico Passuello (Gs Lucchese), un successo atteso per un anno dopo la terza piazza del 2022. Passuello ha fatto segnare il tempo di 1h11’00” precedendo di 40” il filippino del Gs Maiano Lorenzo Castro e di 49” Marco Di Pardo (C.Battisti Misericordia Vernio).



Vittoria kenyana fra le donne con Nancy Kerubo Kerage (Atl.Lib.Unicusano Livorno) prima in 1h18’26” davanti alla compagna di colori Margherita Voliani a 2’02” e a Claudia Marietta (Gs Lammari), campionessa uscente, a 5’45”. Ben 914 gli arrivati al traguardo, a cui vanno aggiunti i tantissimi che hanno preso parte alla Stralivorno non competitiva di 7,8 km.


Potrebbe interessarti anche...

Gli articoli di questo autore

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *